CHIUSO PER FERIE

CHIUSO PER FERIE

mercoledì 12 aprile 2017

Www Wednesday #24

#IlMioIstrice
Finalmente trovo un briciolo di tempo per tornare a scrivere sul blog.
Sto attraversando ancora una fase frenetica a cui si aggiunge la sempre più grande mole di lavoro in biblioteca.  Quando arrivo a casa la sera sono distrutta e fatico anche a leggere. 
Ma qualche bel libro sono riuscita a finirlo!
Mi era balzata per la testa l'idea di organizzare una veloce toccata e fuga a Tempo di libri per il 22, ma dubito di riuscirci. Dovrò accontentarmi della bella giornata passata alla Bologna Children's Book Fair. Forse  riesco ad organizzarmi per il firma copie di Sarah Andersen alla Libreria Marco Polo di Venezia. Mi piacerebbe tantissimo andare, ma è di lunedì pomeriggio ed è in programma il trasloco della biblioteca (grazie karma). 
Vedremo!
Intanto che pianifico i miei spostamenti tattici a basso costo, vi aggiorno sulle mie letture. 

What did you recently finish reading?Cos'hai appena finito di leggere?
La ballata di Jordan e Lucie di Christophe Leon (Camelozampa): un bellissimo romanzo per ragazzi dalle tematiche forti: l'affettività nell'handicap, l'amicizia, l'amore e l'accettazione del diverso.
Davvero bello e ben scritto, per nulla banale. Ve ne parlerò presto!

Il matrimonio degli opposti di Alice Hoffman (Neri Pozza): si aggiudica il titolo di miglior libro dell'anno al momento. Mescola quel senso di magica e misticismo alla tradizione e alla storia dell'epoca (siamo nella seconda metà dell'800) in maniera sublime! Le descrizioni e l'analisi psicologica dei personaggi tengono incollati alle pagine.

Sogni con la coda di Chiara Lorenzoni e Sonia Maria Luce Possentini (Lapis): un bellissimo albo illustrato, di cui vi ho già parlato QUI. Perfetto per tutti gli amanti dei cani.

Fair Play di Tove Jansson (Iperborea): letto tutto d'un fiato. L'ho preferito ancora di più de Il libro dell'inverno, ho adorato le due protagoniste alle prese con la loro convivenza e la loro arte. In molti aspetti di Mari mi sono rivista.

*Bonus track* 
In biblioteca stiamo organizzando un'iniziativa dedicata ai ragazzi di 5° elementare e 1° media di nome Book Up. Consiste nel proporre una rosa di tre titoli tra cui i ragazzi possono scegliere quello che vogliono leggere. A fine lettura ci saranno dei giochi e quiz in stile Per un pugno di libri per vedere cosa ne pensano del libro, cosa ha lasciato loro la lettura e così via.
Essendoci 4 classi e copie limitate nelle biblioteche della provincia, abbiamo scelto diversi titoli da proporre: Gli sporcelli di Roald Dahl, Guglielmo e la moneta d'oro di Mino Milani, La casa sull'albero di Bianca Pitzorno, Il fantasma di Canterville di Oscar Wilde, Le memorie di Adalberto di Angela Nanetti e L'occhio del lupo di Daniel Pennac
Ovviamente ho dovuto leggerli tutti (e dovrò rileggere i prescelti in vista del gioco finale) per preparare le schede libro con cui presentarli ai ragazzi ( mi sono impappinata ventordici volta durante la presentazione), ma alla fine i prescelti sono stati La casa sull'albero e Il fantasma di Canterville per le quinte, L'occhio del lupo e Gli sporcelli per le due prime medie.
Devo ammettere che, a parte L'occhio del lupo, le altre scelte me le aspettavo. Tra tutti ho adorato La casa sull'albero della Pitzorno. Insomma, tutti abbiamo sognato almeno una volta una casa sull'albero! L'occhio del lupo è stata una piacevole scoperta perché non avevo mai avuto modo di leggerlo. E, beh, Gli sporcelli non hanno bisogno di spiegazioni.

What are you currently reading? Cosa stai leggendo?
Ho da poco iniziato Quasi niente di Mauro Corona e Luigi Maieron (ChiareLettere), non sono nemmeno a metà quindi non mi sbilancio sul giudizio. Per il momento mi sta piacendo abbastanza, è una lettura diversa rispetto alle ultime del periodo e mi dà modo di staccare un po' da tutto. 
Vedremo come procede, spero di riuscire a ritagliarmi qualche momento di tranquillità per proseguirlo. 

What do you think you'll read next? Cosa pensi di leggere in seguito? 
Ho cercato di impilare sul comodino i libri a cui voglio dare assolutamente la precedenza, ma non ho idea di come andrà a finire. C'è un po' di tutto: una raccolta illustrata di poesia, una raccolta di lettere, due romanzi e una raccolta di testi dedicati al Giappone.
Per non parlare di tutti gli altri libri che mi fissano dallo scaffale e i manuali e saggi in arrivo da IBS.
Sarà un'ardua scelta. Farò scegliere al Fato. O al gatto.

Vita degli elfi di Muriel Barbery (Edizioni e/o)
Un complicato atto d'amore di Miriam Toews (marcos y marcos)
Lettere a un giovane danzatore di Maurice Bejart (Lindau)
Cerchi infiniti di Cees Nooteboob (Iperborea)
Nel prato azzurro del cielo di Antonia Pozzi e Gioia Marchegiani (Motta Junior

Mi raccomando, fatemi sapere se avete letto qualcuno di questi libri e come procedono le vostre letture. 
A presto,
Ari♥

Nessun commento:

Posta un commento

Ehi ciao! Lascia una traccia del tuo passaggio